fbpx

Effetti dello stress sul corpo: rischi e conseguenze

effetti-dello-stress-sul-corpo-rischi-e-conseguenze

INDICE

Effetti dello stress sul corpo: quali sono i rischi per la salute? Conoscere le conseguenze dell’essere stressati, ci fa capire quanto è importante evitarlo.

STRESS: COSA E’? QUALI SONO GLI EFFETTI?

Accade spesso, nell’arco di una giornata tipo, specialmente quelle lavorative, di parlare di stress o quantomeno di pensarlo. La verità è che spesso non siamo sicuri di cosa si sta parlando quando ci si riferisce allo stress, e non perché si è ignoranti al riguardo, ma perché spesso si generalizza su ciò che riguarda lo stress e quello che lo causa. Molti possono pensare, erroneamente, che occuparsi di stress non sia importante o che una persona che ne sia affetta non abbia di che preoccuparsene, questo non è vero perché lo stress può diventare una vera e propria patologia se si protrae nel tempo. Semplicemente, ci si sente sopraffatti da qualcosa che il corpo rileva come fastidioso e non salutare.

In effetti, lo stress è una condizione in cui il corpo si trova a dover rispondere a una condizione ambientale difficile adattandosi alle esigenze imposte dall’esterno, si tratta della reazione dell’organismo di fronte a richieste, prove e difficoltà varie. Una risposta primitiva che non è sempre e solo negativa, ma anche utile, o almeno lo era quando, come uomini che si stanno sviluppando, si aveva bisogno di mantenere alta l’attenzione ed essere vigili costantemente. Lo stress ha contribuito a evolvere la risposta dell’essere umano e del suo organismo all’ambiente circostante rimandando una sensazione di controllo e non di sopraffazione.

come lo stress colpisce il tuo corpo, gli effetti dello stress sul cervello e sull'organismo

CAUSE E CONSEGUENZE DELLO STRESS

Lo stress quotidiano dei tempi moderni non ha più nulla a che vedere con lo stress buono o eustress. Oggi, l’uomo è sopraffatto da molte sollecitazioni che non provengono solo dall’esterno, ma anche da alcune prerogative interne. L’esigenza di raggiungere la perfezione nella vita e nel lavoro a tutti i costi è una fonte di stress primaria del mondo frenetico di oggi. Internet ha poi introdotto una nuova forma di stress, quella che nasce dallo stare sempre al passo con i trend, con le ultime novità e le notizie, etc. Siamo costantemente bombardati da notizie negative, opinioni divergenti e polemiche, sopraffatti dalla nostra inadeguatezza rispetto agli altri. I Social Network stabiliscono di continuo il confronto tra le vite e ne delineano le differenze: ci ritroviamo quindi nella stessa bolla di caos che ci inibisce di fronte alle avversità invece di spronarci.

Lo stress si è quindi trasformato, evoluto ed è diventato nocivo per l’organismo. Ormai tutti sanno che un elevato livello di stress in maniera costante può rappresentare un rischio per la salute. Quello che poteva essere uno strumento per aiutarci a fronteggiare piccoli e grandi momenti di emergenza donandoci una forza e una resistenza incredibile, è diventato una fonte di danno per l’organismo. Ma perché lo stress fa male al nostro corpo? E quali sono gli effetti negativi dello stress?

STRESS Articoli correlati

GLI EFFETTI DELLO STRESS

L’Accordo Europeo sullo stress da lavoro definisce lo stress come una condizione che può essere accompagnata da disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica e sociale. Lo stress correlato al lavoro si trova potenzialmente in ogni ambito, anche in quelli che possono sembrare meno intensi. Ad esempio, per casalinghe e disoccupati, che si vedono costantemente non all’altezza della società che progredisce lasciandoli indietro. Ogni ambito di vita può comportare un diverso livello di stress e quindi anche diversi effetti. Per molte persone lo stress ha come effetto quello di cronicizzare dei sintomi. Ad esempio, chi risponde allo stress con forti emicranie potrebbe iniziare a sviluppare dei veri e propri disturbi perché il problema si ripresenta in maniera costante. Di fronte allo stress, che sia esterno o interno, l’organismo risponde allo stesso modo: mettendo in atto il sistema di risposta attacco e fuga. Si tratta di un’attività automatica che non puoi controllare. Quello che si può controllare è lo stress e la reazione alle situazioni che lo provocano.

COSA SUCCEDE NELL’ORGANISMO

In una situazione di attacco e fuga, il cuore accelera, e il corpo di prepara praticamente a subire un vero e proprio attacco e i vasi sanguigni si restringono e il sangue diventa più denso e si coagula. L’effetto è che il sistema digestivo non riceve sangue e rallenta la digestione, il sistema immunitario abbassa le difese, che essenzialmente sono impegnate altrove. Necessitando di maggiore ossigeno, il respiro diventa più veloce, affannato e rapido. Lo stress produce un’elevata sudorazione e i muscoli si preparano a rispondere all’eventuale attacco.

Eppure, non si tratta di un vero e proprio attacco a cui rispondere fisicamente, ma una condizione di ipervigilanza in cui siamo coinvolti costantemente e che affatica tutto l’organismo inutilmente. Il problema sorge nel momento in cui questa reazione diventa inutile. La maggior parte degli stimoli che causano lo stress sono causati da pensieri o motivazioni mentali, oppure pressioni sociali, che non hanno niente a che vedere con il pericolo di vita. Fare dello stress una costante è sbagliato ed è indispensabile conoscere gli effetti che il nostro corpo subisce quando si trova sotto stress e successivamente capire come evitarlo.

QUALI SONO I SINTOMI DELLO STRESS?

Lo stress e l’ansia sono due aspetti della stessa emozione e sono funzionali al corretto funzionamento del nostro corpo, al processo evolutivo che ci porta a migliorarci sempre e comunque, ma non deve mai diventare qualcosa di troppo. Lo stress è la miccia che aziona le reazioni di attacco e fuga che ci spingono a reagire in maniera estrema a situazioni improvvise, ma se questa emozione si protrae troppo a lungo trasformandosi in distress possono insorgere diversi sintomi che sono in grado di influenzare tutto lo spettro corporeo sia fisico che emotivo.

I sintomi di tipo fisico sono:

  • Mal di testa continuativi.

  • Difficoltà ad addormentarsi che possono portare a disturbi del sonno anche gravi come l’insonnia.

  • Aumento del peso. L’aumento del peso durante i periodi di stress è fisiologico per due fattori diversi: il primo è che consumare un pasto rilascia degli ormoni specifici che possono riuscire a farti sentire meglio per pochi minuti e per questo chi è stressato tende a mangiare molto; mentre il secondo è che lo stress aumenta l’emissione di cortisolo nel sangue che porta a ingrassare a causa all’aumento della glicemia e del sistema digestivo.

  • Aumento della sudorazione e sensazioni di bocca secca e difficoltà a deglutire.

  • Disturbi di memoria. Lo stress porta a non focalizzare l’attenzione su delle cose specifiche e con il cortisolo in circolo per via dello stress i disturbi di memoria possono essere davvero importanti.

  • Il corpo, vivendo in costante allarme, porta l’afflusso del sangue lì dove crede ve ne sia più bisogno ed è per questo che ci possono essere disturbi circolatori con conseguenze per gli arti periferici, come ad esempio piedi e mani.

  • Non riuscendo a riposare bene e a concentrarsi a dovere una persona sentirà una grave mancanza di energia che si accompagnerà a un repentino calo del desiderio sessuale.

  • Molto comuni sono i disturbi di tipo digestivo come nausea, costipazione o diarrea.

  • Una situazione di stress continuato abbassa le difese immunitarie ed è per questo che le patologie derivanti dagli agenti atmosferici, come influenza e raffreddore, colpiranno sicuramente di più.

  • Insorgere di stress ossidativo e perdita dei capelli.

I sintomi di tipo emotivo e mentale sono:

  • Nervosismo e agitazione costante.

  • Sbalzi di umore frequenti e immotivati.

  • Sensazioni di inadeguatezza o di insoddisfazione personale che possono portare chi ne soffre a isolarsi dal mondo esterno e ad avere una scarsa autostima.

  • Depressione e bipolarismo.

  • Difficoltà a rilassarsi e a relazionarsi con altre persone.

gli effetti dello stress sul cervello e sull'organismo, 12 sintomi deleteri dello stress

" Alcune persone sono così abituate a vivere lo stress che non ricordano come era la vita senza di esso. "

Andrew Bernstein

COME SUPERARE LO STRESS

Capire come superare lo stress è un punto cruciale, esistono davvero molti metodi che puoi usare di persona e che possono attivamente contribuire a ripristinare i giusti livelli di agitazione e stress nella propria vita.

  • Condurre uno stile di vita sano. Dedicare del tempo a te stesso per organizzare la tua vita secondo un ciclo virtuoso è davvero importante! Mangiare bene, riposare un giusto numero di ore ti aiuterà a combattere attivamente lo stress.

  • Fare sport. Un’esercitazione fisica, anche blanda, libera endorfine che possono attivamente combattere gli ormoni dello stress facendoti sentire meglio. Le discipline con un ritmo regolare sono quelle più indicate a combattere lo stress.

  • Controlla il tuo ritmo sonno-veglia. Devi dormire il giusto numero di ore per far sì che il tuo corpo si rigeneri; per far questo evita di utilizzare il pc o il cellulare a letto perché la loro luce e il loro utilizzo disturba i ritmi del sonno.

  • Non fare uso di sostanze eccitanti. Evita di assumere caffè, the o alcool sono sostanze che possono eccitare, aumentare i battiti cardiaci e contribuiscono a iper-stimolare quelle sensazioni di malessere che già provi.

  • Cura il respiro. Il ritmo della respirazione è davvero importante per calmare mente e corpo, se ti trovi in un momento di stress concentrati sul ritmo  inspirazione-espirazione. E’ fondamentale per dare al tuo corpo il giusto ossigeno e un qualcosa di regolare sul quale focalizzarsi.

  • Prenditi del tempo per informarti e leggere delle notizie positive. Nel mondo accadono anche cose positive, ci sono portali che le raccolgono, leggerle e scoprire che qualcosa di buono sta succedendo può aiutarti a combattere lo stress generato dal sovraccarico di informazioni negative.

  • Usa sostanze naturali che possano calmarti. Gli infusi e gli estratti di camomilla, melissa, biancospino e altri sono davvero utili se assunti prima di andare a letto o appena svegli.

CONCLUSIONE

Una condizione di stress è fondamentale per aumentare le prestazioni e la creatività ma se diviene continuativa innalza in maniera anomala i livelli ormonali e sancisce una ambiente non sano per il proprio stato psico-fisico. Lo stress è nocivo e deve essere combattuto non solo tramite l’ausilio di un professionista ma anche attraverso pratiche che possono essere messe in moto in maniera personale; iniziare vuol dire fare il primo passo verso la propria guarigione, istituire uno stato mentale pro-attivo.

Ti è piaciuto questo articolo sugli effetti dello stress? Le conseguenze dello stress sul corpo umano sono devastanti.

Se hai consigli o suggerimenti per migliorare ancora di più il valore dei contenuti che questo Blog dona ai lettori, scrivimi sarò ben felice di leggere il tuo feedback.

E tu? Quanto sei stressato? Scoprilo andando alla sezione Stress Test

Scrivimi o vai sulla mia pagina Facebook, per me sarà un piacere approfondire gli argomenti che ti possono aiutare ad essere più produttivo e ridurre il tuo stress.

La scrittura di questo articolo ha richiesto un lavoro di molte ore, se ritieni che possa essere utile a qualcuno condividilo sui tuoi canali social.

Buon lavoro e buona vita!

Categorie

Informazioni sull' autore

Ciao, sono Matteo Rocca, Life Coach con circa 20 anni di esperienza.

Sono associato ICF International Coach Federation, la più grande associazione di Coach al mondo, con credenziale ACC (Accredited Certified Coach). Sono laureato in Economia e Commercio e in Scienze Motorie, e sono Personal Trainer FIF.

Da sempre appassionato di stress e di crescita personale, ora aiuto le persone ad eliminare lo stress mentale grazie a nuove tecniche, metodologie (con solide basi scientifiche). Per chi desidera organizzo percorsi di coaching personalizzati per combattere lo stress, gestire la rabbia ed equilibrare vita e lavoro.