fbpx

Stress da lavoro: cattive abitudini in ufficio e in azienda

cattive-abitudini-che-aumentano-lo-stress-sul-lavoro

INDICE

A quanti di voi è successo almeno una volta di ritrovarsi talmente sopraffatti dalle mansioni lavorative da ritenere di essere affetti da stress da lavoro?

Molto probabilmente, se non a tutti, poco ci manca.

Una serie di fattori sia esterni che causati da noi, può facilmente portarci ad alti livelli di stress da lavoro che, solitamente, può portare ad una fase chiamata “burnout” di cui abbiamo parlato tempo fa in questo articolo.

Alla fine di questo articolo, avrete più chiaro se siete o meno affetti da stress da lavoro. In questa analisi che ho scritto per voi, andremo a vedere le cause possibili, quali sintomi e cattive abitudini possono manifestarsi riconducibili allo stress, ed infine, alcuni suggerimenti per porvi rimedio.

stress-lavoro-correlato

CHE COSA E’ LO STRESS E QUALI SINTOMI SONO CAUSATI DALLO STRESS DA LAVORO

Prima di addentrarci nell’analisi dei sintomi più comuni che potreste aver contratto nella vostra azienda, eccovi una definizione di “stress” tratta da Wikipedia:

Lo stress è una reazione che si manifesta quando una persona percepisce uno squilibrio tra le sollecitazioni ricevute e le risorse a disposizione”.

O più semplicemente: è una reazione del nostro corpo a fattori esterni che causano forte pressione verso noi stessi.

Questo, è causato dall’attivazione di un ormone specifico prodotto dal nostro corpo che è legato allo stress: il cortisolo

Infatti, nei momenti di maggior tensione determina l’aumento di glicemia e grassi nel sangue. Di norma, la produzione di questa sostanza dovrebbe essere sufficiente per essere messa a disposizione per la produzione di energia di cui il corpo a bisogno.

Uno studio effettuato alla Bocconi ha inoltre riscontrato che: le donne, sono più facilmente affette da stress a causa del voler conciliare la loro vita lavorativa con quella familiare.

Vediamo ora insieme alcune cause che possono portare allo stress da lavoro:

  • La prima per quanto scontata, può essere anche solo la credenza che il luogo di lavoro ci renda nervosi: se c’è qualche aspetto nell’azienda in cui lavoriamo che ci da fastidio, la concentrazione su di essa può portarci ad essere più nervosi verso qualsiasi altro aspetto del posto in cui lavoriamo;

  • Scaricare le tensioni del lavoro nella vita privata: rimuginare sull’andamento del proprio lavoro, non fa bene. Ancora meno se questi fattori negativi invado luoghi o “riti” come andare con gli amici al ristorante, o comunque nei quali i problemi del lavoro non dovrebbero nemmeno lontanamente essere presenti;

  • Malumori con colleghi, capi e clienti: forse tutti abbiamo avuto almeno una volta il collega che non ci piace, il capo prepotente e il cliente insistente;

  • Mobbing: è una forma di abuso, una serie di comportamenti aggressivi fisici o verbali da parte di una o più persone nei confronti di una o un gruppo di persone. In Italia, esistono dei disegni di legge specifici sul tema.

  • Sfiducia nelle proprie capacità: l’autostima è un fattore importante per la personalità di un individuo, l’assenza di sicurezza nelle proprie capacità porta ad un complesso di inferiorità e può portare alla depressione;

  • Competizione: essere in un luogo di lavoro con un alta competizione e consumarsi perché non si riescono a raggiungere i risultati desiderati.

Ecco più sotto una lista delle principali cause riconducibili allo stress da lavoro.

STRESS DA LAVORO Articoli correlati

QUALI SINTOMI E CATTIVE ABITUDINI SONO CAUSATE DALLO STRESS DA LAVORO

Vi sono due categorie di sintomi che possono essere causati dallo stress che molto spesso trascuriamo pensando possano essere una cosa momentanea, casuale, colpa di un’altra ragione sconosciuta ma per la quale non diamo troppa importanza: i sintomi sul piano psicologico e i sintomi sul piano fisico.

Infatti, se pensiamo che lo stress sia questione solo mentale e che possa portare solo ad un semplice mal di testa, beh non è così.

Sono diversi i sintomi che si possono manifestare sul nostro corpo che dovrebbero farci capire il prima possibile che c’è qualcosa in noi che non va.

Partiamo dai sintomi sul piano psicologico:

Stanchezza, isteria, scarsa concentrazione ed un abbassamento del livello immunitario sono solo alcune delle cause più comuni ed iniziali che possono essere causate dallo stress.

Nei casi peggiori, l’esposizione ad alti livelli di stress può portare a sintomi ben più gravi come: attacchi di panico, crisi di pianto improvvise e, nel peggiore dei casi, depressione.

Se però non riusciamo a riconoscere (o ad ammettere) la presenza questi sintomi, come possiamo avere la conferma dal punto di vista fisico?

Ecco un elenco con alcuni dei sintomi più comuni causati dallo stress da lavoro:

  • Reflusso gastroesofaceo;

  • Gastrite da stress;

  • Colite;

  • Cistite;

  • Disturbi alimentari;

  • Dermatite;

  • Disturbi intimi come l’eccessivo prurito;

  • Problemi respiratori;

  • Perdita di capelli.

  • Fame nervosa;

  • Eccessivo uso di alcool e tabacco.

Questi sono i sintomi più comuni che possono essere riconducibili ad una forte situazione di stress.

Ma una vacanza può risolvere la situazione in breve tempo, soprattutto dopo aver riconosciuto subito una situazione, per esempio, di stress da lavoro?

Purtroppo la risposta è negativa. Una semplice vacanza, per quanto rilassante non farà passare del tutto lo stress. Anzi, essendo appunto una delle cause l’abbassamento delle difese immunitarie, è potreste contrarre più semplicemente influenze e raffreddori fuori stagione.

Scopri come eliminare lo stress mentale con il Coaching Online

STRESS DA LAVORO: RIMEDI E CONSIGLI PER RITORNARE ALLA CARICA

Non staremo a parlare di pozioni magiche o vecchi rimedi della nonna, bastano dei semplici accorgimenti e magari qualche piccolo cambiamento della nostra routine giornaliera per tornare a stare bene.

In questo momento in cui stiamo affrontando questa importante crisi economica a causa della pandemia che ci costringe a rimanere chiusi in casa, può essere d’aiuto anche come gestire i sintomi dello stress da quarantena.

Per rimediare allo stress da lavoro, prima di tutto bisogna a definire bene i confini tra, appunto, lavoro e vita privata.

Dopo di ché, cercare delle attività di cui faccia piacere trascorrere del tempo, come: leggere, scrivere, ascoltare la musica o più semplicemente chiacchierare del più o del meno.

Alcuni suggerimenti che hanno effetto di anti-stress sono:

  1. Come introdotto poco fa, dedicarsi ai propri hobby;

  2. Cercare di rimanere positivi;

  3. Automotivarsi: magari con frasi che, ripetute ogni giorno vi aiuteranno a modificare positivamente la vostra percezione emotiva;

  4. La meditazione: non per forza è necessario applicarla dal punto di vista religioso, è risaputo infatti quali effetti positivi ha la meditazione sulla mente e sul corpo. Potete cercare un video o un podcast con una breve meditazione guidata come questa.

Insomma, qualcosa di costruttivo che non sia lavoro.

(N.B. Se la situazione è grave, non escludere assolutamente la consulenza da parte di un medico e utilizza medicinali solo se prescritti.)

Qualsiasi cosa che vi rigeneri la salute mentale e fisica, avrà effetti benefici sulle vostre tempistiche, abbasserà il rischio di malattie, aumenterà la produttività e porterà ad avere delle migliori interazioni fino alla soddisfazione lavorativa.

E non significa che queste debbano essere il rimedio da utilizzare solo quando strettamente necessario. Sarebbe molto meglio che diventassero un’abitudine dal momento che si tratta di attività sane e che distraggono da tutto ciò che non riguarda il vostro mestiere che già occupa gran parte delle nostre vite e sono la causa dello stress da lavoro.

buone-e-cattive-abitudini

STRESS DA LAVORO: IL PROSSIMO PASSO

Nonostante abbiamo delineato alcuni linee sulle cause e come riporre rimedio, non sei ancora certo del tuo livello di stress da lavoro?

Posso ancora darti un consiglio che sono certo ti sarà utile.

In questo modo, potrai veramente prendere consapevolezza del livello di stress in cui ci si trova è capire quanto effettivamente si sia stressati ed analizzare quali potrebbero essere le cause.

Lo stress non va assolutamente sottovalutato come abbiamo visto.

Ecco perché ho creato dei test e dei questionari che potrai utilizzare per riuscire ad orientarti meglio e per fare chiarezza e migliorare il tuo stile di vita. Li puoi trovare da questa parte!

Molte persone hanno già utilizzato il test per capire al meglio la loro situazione attuale, ecco cosa ne pensano:

Svolgere gli esercizi di questo semplice, ma potente questionario ha stimolato in me un desiderio di impegnarmi per un positivo cambiamento.”

Marta

Ero totalmente preso dal mio lavoro e rischiavo di perdere la famiglia. Ho trovato il questionario per caso in internet: è stata la mia salvezza!”

Alessandro

Sono certo che i test che trovi in questa pagina, ti daranno una mano a capire al meglio come stai attualmente.

Se questo articolo ti è piaciuto e pensi possa essere di aiuto a qualcuno, non esitare a condividerlo sui social!

E se ti va di approfondire gli argomenti, scrivimi a info@stresscoach.it o sulla mia pagina Facebook.

Buona vita!

VIDEO-CORSI CONSIGLIATI GESTIONE DELLO STRESS

Digita sul titolo o sul pulsante per acquistare il video-corso sul sito di riferimento

I MIGLIORI LIBRI SULLA GESTIONE DELLO STRESS

Digita sull’immagine per maggiori informazioni, dettagli e recensioni.

Categorie

Informazioni sull' autore

Ciao, sono Matteo Rocca, Life Coach con circa 20 anni di esperienza.

Sono associato ICF International Coach Federation, la più grande associazione di Coach al mondo, con credenziale ACC (Accredited Certified Coach). Sono laureato in Economia e Commercio e in Scienze Motorie, e sono Personal Trainer FIF.

Da sempre appassionato di stress e di crescita personale, ora aiuto le persone ad eliminare lo stress mentale grazie a nuove tecniche, metodologie (con solide basi scientifiche). Per chi desidera organizzo percorsi di coaching personalizzati per combattere lo stress, gestire la rabbia ed equilibrare vita e lavoro.