fbpx

Procrastinare: puoi smettere con queste strategie praticabili da subito

procrastinare-come-smettere-di-procrastinare

INDICE

Procrastinare: come faccio a smettere? E' possibile, basta che impari le strategie utili. Scopri come evitare di rimandare ed essere più efficace e produttivo.

Di seguito delle strategie utili per smettere di procrastinare. Si tratta di un vero e proprio percorso: metti in pratica le tecniche che più si adattano alla tua specifica situazione.

TENDI A PROCRASTINARE? TROVA IL GIUSTO STIMOLO E LA TUA MOTIVAZIONE

Una delle cause principali che portano a procrastinare è la mancanza del giusto stimolo a iniziare un determinato compito. Il primo principio della dinamica di Newton è il seguente: “Ciascun corpo persevera nel suo stato di quiete o di moto rettilineo uniforme, salvo che sia costretto a mutare quello stato da forze applicate ad esso.”

Se sei una persona che tende a procrastinare, sei come un oggetto nel suo stato di quiete. Nel momento in cui inizi davvero a lavorare a un progetto, anche se si tratta solo di iniziare, diventi un oggetto in movimento. Come abbiamo detto prima, per smettere di procrastinare basta solo iniziare. La spinta che ti porta a iniziare è come la forza che porta l’oggetto nello stato di quiete a mutare il suo stato.

Un ottimo modo per mettere in pratica questo principio è iniziare da una piccola parte del compito che devi affrontare. Questa spinta ti darà l’impulso, la quantità di moto necessaria per continuare a lavorare al tuo progetto.

Procrastinazione: cosa è, perché lo facciamo e quali conseguenze provoca

9 suggerimenti per smettere di procrastinare

IL DIARIO DEL PROCRASTINATORE

Se vuoi smettere di procrastinare, il primo passo è comprendere come spendi le tue giornate. La prossima settimana registra ogni singola attività che compi durante il giorno. Limitati a registrare le tue attività come farebbe un osservatore distaccato. Al termine della settimana cerchia con una penna le attività direttamente collegate ad un tuo obiettivo (lavoro, salute, studio, etc.). Se sei un procrastinatore seriale, purtroppo molto probabilmente queste attività sono molto poche ed il tempo totale che gli hai dedicato è stato appena una frazione delle tue giornate. Che senso ha vivere una vita in cui dedichiamo gran parte del nostro tempo ad attività inutili, rubando tempo prezioso agli obiettivi a cui teniamo veramente?

GESTIONE DEL TEMPO Articoli correlati

SMETTERE DI PROCRASTINARE: LA TECNICA DEI 7 MINUTI

Hai provato alcune tecniche non sai come smettere di procrastinare? Metti in atto la tecnica dei 7 minuti.

Tutto ciò che devi fare è impegnarti a lavorare a un determinato compito, che tendi a rimandare, per soli 7 minuti. Alcune volte pensare di dover lavorare ad una determinata attività che non ci piace, per tante ore, ci porta a spostarla in avanti nel tempo. Capita anche quando accumuliamo ritardi nelle attività di reporting, amministrazione o rendicontazione. Farla per poco tempo tutti i giorni non è faticoso, ti abitua e riduce il carico di lavoro.

Sei ancora in dubbio se mai riuscirai a smettere di procrastinare? Vai avanti a leggere e segui le altre strategie indicate.

VUOI NON PROCRASTINARE? USA LA TECNICA DEI 5 SECONDI

Qui non si tratta di lavorare solo 5 secondi, ma di intraprendere un atto di coraggio. Secondo questa regola, le decisioni quotidiane prese in cinque secondi hanno il potere di cambiarci la vita. Ecco perché coraggio: si basa sull’agire quasi senza riflettere.

Esiste un legame indissolubile tra cervello e istinto. Ogni volta che ci prefissiamo un compito da svolgere, un obiettivo, la nostra mente elabora una serie di passaggi necessari per svolgere quel compito. La procrastinazione è il blocco che ci impedisce di svolgere il primo, svolto il quale completare tutti gli altri sarebbe estremamente semplice. Ogni volta che esiti davanti a un compito, ogni volta che senti di star cercando delle scuse per non agire, inizia a contare alla rovescia per cinque secondi. Non appena arrivi a 1, fai quello che devi fare! Questi cinque secondi ti aiuteranno a distrarti dalle preoccupazioni e dalle scuse e ti spingeranno a spezzare l’abitudine che ti porta a procrastinare.

le fasi della procrastinazione

PER NON PROCRASTINARE USA LA TECNICA DEI LEGO

E’ più facile procrastinare quando ci troviamo davanti a un compito grande e complesso. È infatti molto più facile affrontare un compito un poco alla volta. Proprio come con i Lego. Chi più, chi meno, tutti ci siamo trovati almeno una volta davanti a decine, centinaia di blocchi da mettere insieme per costruire qualcosa. E come si costruisce? Un blocco alla volta.

Tentare di affrontare un compito lungo e complesso diversamente da come affronteremmo una costruzione con i Lego, porta a una sola conclusione: procrastinazione. Inizierai a trovare scuse del tipo “Non ho tempo”, o “Sarà più facile domani”. Come applicare quindi la tecnica dei Lego per smettere di procrastinare?

  1. Scrivi su un foglio di carta qual è il compito che devi portare a termine.

  2. Dividi il compito in diversi passaggi.

  3. Organizza il tempo che avrai per lavorare a ogni passaggio.

Concentrandoti su ogni passaggio individualmente, eviterai la sensazione schiacciante di un compito complesso, soprattutto lavorando con delle scadenze. Inoltre, dividendo il compito potrai analizzarlo meglio e comprenderlo appieno, riuscendo anche a elaborare la strategia più efficace per portarlo a termine.

BASTA RIMANDARE! LA PRIMA ATTIVITA’ DEL GIORNO

Se devi fare un’attività che tendi a rimandare spesso, e magari da tempo, mettila come prima azione il giorno successivo. Partire senza distrazioni e senza la solita routine ti permetterà di non pensare troppo e agire. Iniziare ti gratificherà abbastanza da continuare.

STABILISCI PRIORITA’ E SCADENZE PRECISE

Definire priorità ti permette di capire quali sono le attività che divorano il tuo tempo senza produrre risultati. Togliere attività inutili equivale a creare il tempo. Dare delle scadenze temporali alle attività (slot temporali di … min.), iniziare e terminare entro il tempo prestabilito, ti aiuterà a non procrastinare e ad evitare inutili tentazioni di perfezionismo.

Come definire le priorità per ottenere risultati

procrastinazione-procrastinare-adesso

ESERCIZIO PER NON PROCRASTINARE

Se ti chiedi spesso “Perché continuo a procrastinare? Quali sono i rimedi della procrastinazione?”, libera la tua mente e a segui questa strategia:

  1. Per prima cosa, ogni volta che ti trovi a procrastinare, chiedi a te stesso: quanto ti sta costando questa perdita di tempo? Come impatterà la qualità del tuo lavoro?

  2. Immagina la tua vita senza la procrastinazione. Come migliorerebbe la tua vita, la tua carriera, le tue finanze? Quanto tempo in più avresti se imparassi a smettere di procrastinare?

  3. A questo punto potresti sentirti demoralizzato, ma non arrenderti. Inizia a spiegare a te stesso questo atteggiamento. Quali frasi utilizzi per giustificare la procrastinazione? Ad es.: “non ho abbastanza tempo”, “oggi sono troppo stanco, inizierò domandi”, “ormai è troppo tardi, tanto vale farlo domani”, “più vicino alla scadenza sarò più sotto pressione e lavorerò meglio”.

  4. Accetta che queste frasi non sono altro che scuse, e anche se possono sembrarti perfettamente logiche, sono solo create dalla tua mente per giustificare un comportamento autodistruttivo.

  5. Inizia a utilizzare le frasi che usano invece le persone di successo. Ad. es.: “perché farlo domani quando posso farlo oggi”, sono stanco, ma lavorare anche solo un po’ adesso diminuirà il lavoro che dovrò fare domani”, “tanto vale iniziare subito”, “domani mi troverò a desiderare di aver iniziato oggi”, “meglio fare un po’ di progressi oggi, piuttosto che iniziare domani”.

  6. Nel momento in cui formuli dentro di te una frase potente e ispirazionale, agisci! Non aspettare, trasforma i pensieri in azioni il prima possibile.

Ora, per smettere di procrastinare, non ti resta altro da fare che ripetere questi 6 passaggi ogni volta che ti rendi conto di procrastinare, e ogni volta che dovresti compiere un’azione che continui a rimandare, a prescindere dal tipo di azione.

SPUNTI DI RIFLESSIONE

Cosa ti motiva ad agire?

Da cosa sei stimolato nel raggiungere i tuoi obiettivi?

Solitamente definisci le priorità?

AZIONE AZIONE AZIONE

Scrivi il diario del procrastinatore.

Metti in pratica almeno una delle tecniche esposte nell’articolo.

Esegui l’esercizio.

Buon lavoro e buona vita!

 

Consulta la pagina dedicata alla Membership PRODUTTIVITA’ per accedere ad un’area riservata con tanti contenuti Premium, per organizzarti meglio e ottenere più risultati in meno tempo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi approfondire altri argomenti, scrivimi a info@stresscoach.it o sulla mia pagina Facebook. Per me sarà un piacere approfondire gli argomenti che ti possono aiutare ad essere più produttivo e ridurre il tuo stress.

La scrittura di questo articolo ha richiesto un lavoro di molte ore, se ritieni che possa essere utile a qualcuno condividilo sui tuoi canali social.

VIDEO-CORSI CONSIGLIATI SULLA GESTIONE DEL TEMPO

Digita sul titolo o sul pulsante per acquistare il video-corso sul sito di riferimento

Video-corso

Autore/Autrice:

DAVIDE RAMPOLDI

Video-corso

Autore/Autrice:

J.L. MARSHALL

Video-corso

Autore/Autrice:

E-BUSINESS ACADEMY

TIME MANAGEMENT: I MIGLIORI LIBRI

Digita sull’immagine per maggiori informazioni, dettagli e recensioni.

Categorie

Informazioni sull' autore

Ciao, sono Matteo Rocca, Life Coach con circa 20 anni di esperienza.

Sono associato ICF International Coach Federation, la più grande associazione di Coach al mondo, con credenziale ACC (Accredited Certified Coach). Sono laureato in Economia e Commercio e in Scienze Motorie, e sono Personal Trainer FIF.

Da sempre appassionato di stress e di crescita personale, ora aiuto le persone ad eliminare lo stress mentale grazie a nuove tecniche, metodologie (con solide basi scientifiche). Per chi desidera organizzo percorsi di coaching personalizzati per combattere lo stress, gestire la rabbia ed equilibrare vita e lavoro.