fbpx

Cosa è il perfezionismo: esempi, tipologie e cause

cosa-e-il-perfezionismo

INDICE

Essere perfezionisti significa rifiutare qualsiasi imperfezione e porta ad esigere da se stessi una prestazione qualitativamente migliore di ciò che viene chiesto.
E' un tratto della personalità che può rivelarsi controproducente.

IL PERFEZIONISMO SANO

Il perfezionismo è spesso definito come la necessità di essere o sembrare perfetto, o persino di credere che sia possibile raggiungere la perfezione. In genere è visto come un tratto positivo piuttosto che un difetto. Le persone possono usare il termine “sano perfezionismo” per descrivere o giustificare un comportamento perfezionista.

IL PERFEZIONISMO MALSANO

Il perfezionismo è spesso visto come un tratto positivo che aumenta le possibilità di successo, ma può portare a pensieri o comportamenti auto-lesionistici che rendono più difficile il raggiungimento degli obiettivi. Può anche causare stress, ansia, depressione e altri problemi di salute mentale. Le persone che cercano la perfezione a causa di sentimenti di inadeguatezza o fallimento possono trovare utile parlare con un professionista, che può spesso aiutarle a gestire una eccessiva autocritica.

Brené Brown, scrittore e professore di ricerca presso il Graduate College of Social Work dell’Università di Houston, distingue tra perfezionismo e comportamento sano. Dice: “Il perfezionismo non significa sforzarsi di essere il migliore. La perfezione non riguarda il raggiungimento dei propri obiettivi e la sana crescita personale”. Il professore aggiunge: “il perfezionismo è usato da molte persone come scudo per proteggere dal dolore della colpa, del giudizio o della vergogna.”

18 sintomi e comportamenti tipici dei perfezionisti

IL PERFEZIONISMO E’ NOCIVO E CAUSA STRESS

La perfezione, ovviamente, è un’astrazione, un’impossibilità nella realtà, e impegnarsi per essa può portare alla procrastinazione, alla tendenza ad evitare sfide, ad un pensiero rigido e alla una mancanza di creatività. C’è una differenza enorme tra la ricerca dell’eccellenza e l’esigenza della perfezione.

Ciò che rende il perfezionismo così tossico e stressante è che chi si definisce perfezionista desidera il successo, ma è più concentrato sull’evitare il fallimento, ha quindi un orientamento negativo. Si aspetta che l’approvazione degli altri sia condizionata e garantita da una performance impeccabile.

Sfortunatamente, il bisogno di perfezione viene di solito trasmesso dai genitori ai bambini, anche con piccole reazioni e comportamenti silenziosi, che incidono negativamente sulla formazione della loro autostima nel futuro.

perfezionista patologico caratteristiche

ESEMPI DI COMPORTAMENTI TIPICI DEL PERFEZIONISTA

Molte persone vogliono raggiungere il successo, ma lavorare sodo per raggiungere i tuoi obiettivi non significa necessariamente essere perfezionisti. Coloro che invece lo sono, in genere, credono che nulla di ciò che fanno sia utile a meno che non sia totalmente perfetto, privo di errori. Invece di essere orgogliosi dei loro progressi, dell’apprendimento o del duro lavoro, potrebbero costantemente confrontare il loro lavoro con il lavoro degli altri o fissarsi sul raggiungimento di risultati impeccabili, e irraggiungibili.

Quando i perfezionisti ottengono i risultati desiderati, sono ancora insoddisfatti. Potrebbero anche pensare che se fossero davvero perfetti, non avrebbero dovuto lavorare così duramente per raggiungere i loro obiettivi.

Di seguito alcuni esempi di perfezionismo.

  • Impiegare 30 minuti per scrivere e riscrivere una mail di due frasi.

  • Credere che ottenere 98 punti su 100 in un test sia un segno di fallimento.

  • Difficoltà ad essere felici per gli altri che hanno successo.

  • Fare propri standard dei risultati di altri già esperti.

  • Confrontarsi continuamente e sfavorevolmente con i risultati degli altri.

  • Non accettare il minimo errore.

  • Concentrarsi solo sul prodotto finale piuttosto che sul processo di apprendimento.

  • Evitare di competere per paura di perdere.

  • Evitare di svolgere attività per la paura di mostrarsi inadeguati.

" Le persone perfette non combattono, non mentono, non commettono errori e non esistono" "

Aristotele

TIPOLOGIE DI PERFEZIONISMO

Si ritiene che esistano alcune tipologie distinte di perfezionismo. Mentre esse condividono comportamenti simili, le loro cause e i risultati spesso differiscono.

  1. Perfezionismo da elevati standard personali: la persona è motivata solo da standard personali di un certo livello. Alcuni potrebbero considerare questi standard esageratamente elevati o irraggiungibili, ma sono motivanti per la persona che li definisce. Si ritiene che questo tipo di perfezionismo sia salutare, in quanto non porta a stress eccessivo o esaurimento professionale. Le persone con questa tipologia di perfezionismo possono avere meno probabilità di avere abitudini negative, proprio perché tendono costantemente all’eccellenza.

  2. Perfezionismo da autocritica: questo tipo di perfezionista è più incline a lasciarsi intimidire dagli obiettivi che si pone, piuttosto che sentirsi motivato. E’ possibile che provi spesso emozioni di inadeguatezza, con l’affievolimento della speranza di raggiungere i propri obiettivi. La ricerca suggerisce che il perfezionismo da autocritica ha maggiori probabilità di provocare emozioni negative, come angoscia, evitamento, ansia e addirittura auto-condanna.

  3. Perfezionismo socialmente richiesto: delineato in uno studio dell’Università di York del 2014, questo tipo di perfezionismo descrive la domanda di eccellenza spesso posta su persone con lavori che richiedono estrema maestria, competenza e precisione, come avvocati, professionisti, medici e architetti. Gli individui in queste professioni hanno sperimentato più pensieri stressanti e un rischio maggiore di autolesionismo e suicidio. Il perfezionismo che viene socialmente richiesto si applica anche a quelle persone che sono chiamate ad alti standard culturali o sociali e che si sforzano di raggiungere questi obiettivi non realistici. Esempi importanti sono gli studenti chiamati ad alti standard accademici dai loro genitori, oppure gli adolescenti che bramano di ottenere il corpo che si presume sia “ideale” dalla società.

QUALI SONO LE CAUSE DEL PERFEZIONISMO?

Molti fattori possono contribuire allo sviluppo del perfezionismo. Alcuni includono:

  • Paura frequente di disapprovazione da parte di altri o sentimenti di insicurezza e inadeguatezza.

  • Problemi di salute mentale come ansia o disturbo ossessivo-compulsivo.

  • Avere un genitore che mostra un comportamento perfezionista o esprime disapprovazione quando gli sforzi dei propri figli non portano alla perfezione. Va bene incoraggiare il bambino ad avere successo in ogni area, diverso è spingere la perfezione su di loro in modo eccessivo e abusivo.

  • Eccessivo attaccamento ai genitori in giovane età.

  • Le persone con una storia di grandi successi a volte sentono una pressione schiacciante per essere all’altezza dei risultati precedenti. Questo spesso li porta a impegnarsi in comportamenti perfezionistici.

Se ritieni di avere tratti del perfezionismo che ti causano disagio quotidiano, sappi che il comportamento e le abitudini perfezionistiche possono essere cambiati. Con l’aiuto di un professionista è possibile imparare ad avere atteggiamenti più salutari e funzionali riguardo alla definizione degli standard e al raggiungimento dei tuoi obiettivi.

SPUNTI DI RIFLESSIONE

Quali sono i tuoi standard?

Confronti spesso i tuoi risultati a quelli degli altri?

Ti arrabbi quando sbagli? Accetti l’errore?

AZIONE AZIONE AZIONE

Scrivi come reagisci agli errori.

Scrivi i comportamenti che preferisci cambiare.

Definisci slot di tempo entro i quali finire le tue attività.

Buon lavoro e buona vita!

E tu? Quanto sei stressato? Scoprilo andando alla sezione Stress Test

Scarica il mio eBook Vivere senza stress nocivo

Scopri i miei servizi di coaching per eliminare le cause dello stress, equilibrare lavoro e vita privata e combattere la rabbia.

Consulta la pagina dedicata alla Membership PRODUTTIVITA’ per accedere ad un’area riservata con tanti contenuti Premium, per organizzarti meglio e ottenere più risultati in meno tempo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi approfondire altri argomenti, scrivimi a info@stresscoach.it o sulla mia pagina Facebook. Per me sarà un piacere approfondire gli argomenti che ti possono aiutare ad essere più produttivo e ridurre il tuo stress.

La scrittura di questo articolo ha richiesto un lavoro di molte ore, se ritieni che possa essere utile a qualcuno condividilo sui tuoi canali social.

FONTI E LETTERATURA SCIENTIFICA

  • Perfectionism

  • The dimensions of perfectionism

  • Perfectionism: Theory, research, and treatment.

  • Perfectionism and stress processes in psychopathology.

  • Self-Critical Perfectionism, Acculturative Stress, and Depression Among International Students

  • Self-control mediates the link between perfectionism and stress

I MIGLIORI LIBRI PER COMBATTERE IL PERFEZIONISMO

Digita sull’immagine per maggiori informazioni, dettagli e recensioni.

Categorie

Informazioni sull' autore

Ciao, sono Matteo Rocca, Life Coach con circa 20 anni di esperienza.

Sono associato ICF International Coach Federation, la più grande associazione di Coach al mondo, con credenziale ACC (Accredited Certified Coach). Sono laureato in Economia e Commercio e in Scienze Motorie, e sono Personal Trainer FIF.

Da sempre appassionato di stress e di crescita personale, ora aiuto le persone ad eliminare lo stress mentale grazie a nuove tecniche, metodologie (con solide basi scientifiche). Per chi desidera organizzo percorsi di coaching personalizzati per combattere lo stress, gestire la rabbia ed equilibrare vita e lavoro.